Ginevra Link

Inserito da iopensa il Lun, 2004-10-11 22:56

mappa-mondo-prototipo-svizzera.JPG

Indirizzi d’arte a Ginevra.

Centre d’Art Contemporain

Viene fondato nel 1974. E’ un’iniziativa privata con il sostengo pubblico. Inizialmente viene creato nella cantina del Patiño e poi nel 1989 viene collocato nella vecchia officina della SIP (dove ha poi sede anche il Mamco). La prima direttrice è Adelina von Füstenberg e poi Paolo Colombo dal 1989.

Finanziamenti
Ville de Genève – Département des Affaires Culturelles
Pour-Cent culturel MIGROS

MAMCO

Ufficio stampa: Alicia Troppoz-Vielle a.treppoz@mamco.ch (tel +41 22 320 61 22)

Il Mamco nasce come progetto nel 1974 (l’associazione AMAM comincia a raccogliere opere d’arte contemporanea per costituire una collezione e quindi un museo) e nel 1993 viene collocato nella vecchia officina della SIP. Viene nominato direttore Christian Bernard.

Una delle esposizioni che ha organizzato il MAMCO è stata Fragments d’un discours italien (27/05-21/09/2003) con esposizioni monografiche (Botto e Bruno, Piero Gilardi, Eva Marisaldi, Maurizio Nannucci e Michele Zaza) e collettive (Isola (Art) Project Milano, A12, Stefano Arienti, Stefano Boccalini, DE-ABC (Luca Pancrazzi, Steve Piccolo, Gak Sato), Gabriele Di Matteo, Eva Marisaldi, Liliana Moro, OUT (Alessandro Di Giampietro, Bert Theis), Adrian Paci, Andrea Sala, Mariette Schiltz (in collaborazione con Giuseppe Baresi e Enzo Genesini), Bert Theis, Grazia Toderi, Undo.net, Cesare Viel, Luca Vitone). C’era anche l’esposizione Art, architecture, utopia en Toscane (1960-1980) con Archittecture radicale, Galleria Schema e Zona People (a cura di Daniel Soutif)

Finanziamenti
Fondation Mamco
Canton de Genève
Ville de Genève
Office fédéral de la Culture
Loterie romande
Fondation Hans Wilsdorf (orologi Rolex)
Fondation Valeria Rossi di Montelera
JT International
Cartier Joailliers
Elf Trading
Sotheby’s

Musee International de la Croix-Rouge et du Croissant-Rouge

Ufficio Stampa e comunicazione: +41 22 748 95 01, signora Zimmermann
Ufficio pubbliche relazioni del museo Catherine Zimmermann – zimmermann@micr.org

Un aspetto molti interessante del museo della croce rossa di Ginevra è il lavoro di allestimento che caratterizza le esposizioni. L’allestimento valorizza i contenuti (che siano storici, sociali, documentaristi, giornalistici, di testimonianze), attingendo essenzialmente dall’arte contemporanea. I percorsi diventano così estremamente interessanti, permettendo agli oggetti, alle storie e alle testimonianza di comunicare il loro messaggio in tutta la loro forza. Il museo è interessante proprio per la sua capacità di mettere al servizio della sua missione gli strumenti della comunicazione (nel senso più ampio – Internet, fotografia, video, proiezioni, grafica, cartine, schemi: in sostanza gli strumenti dell’arte contemporanea). Questo approccio è vicinissimo al lavoro dei gruppi “d’arte” che lavorano nel campo della ricerca.

Finanziamenti
Pour-Cent Culturel Migros

Maison des Arts du Grütli
www.viille-ge.ch/grutli
Comprende il Centre d’Animation Cinématographique-Voltaire (CAC-Voltaire), il Centre de la Photographie, un caffè, un cinema, due teatri, una biblioteca musicale, dirige diversi festival di cinema (Festival Black Mouvie, Cinéma tout écran, Festival international du film sur les droits humains) e ospita degli atelier e degli studi di ripetizione.

Centre de la Photographie

Viene fondato nel 1984 e inizialmente è collocato nel seminterrato del Patiño; poi nel 1989 viene trasferito nella Maison du Grütli.
Hanno organizzato 50.JPG – 50 Jours pour la Photographie à Genève (www.50jpg.ch) in molti luoghi della città.
Ho parlato con il direttore artistico Joerg Bader.
Il centro è situato all’interno del Grütli, un centro delle arti molto carino, con cinema, teatro, bar e sale espositive.

Finanziamenti
Ville de Genève – Département des Affaires Culturelles
Département de l’instrction publique de l’Etat de Genève

Festival Black Movie


www.blackmovie.ch

Grütli


Date: 27/02-07/03/2004

Finanziamenti
Canton de Genève (Département de l’instruction publique et Département de l’économie, de l’emploi et des affaires extérieures – Solidarité internationale)
Ville de Genève – Département des Affaires Culturelles
Direction du Développement et de la Coopération DDC
Office des Réfugiés
Organisation Internationale de la Francophonie
Pour-cent culturel Migros
Fond international pour la promotion de la culture de l’Unesco
Télésonique
Gualtiéri Vins
In collaborazione con televisione e radio per la diffusione.

Centre pour l’Image Contemporain – Saint-Gervais


Responsabile stampa: Winka Angelrath 022 90 82 069 winka.angelrath@sgg.ch

Il centro è un intero edificio. Ha due sale espositive e una mediateca.

Anche il Théâtre Saint-Geervais (all’ultimo piano) organizza delle esposizione e presentazioni multimediali. Ho visto l’esposizione L’Histoire c’est moi: un cinema interattivo in cui uno poteva entrare e vedere quello che voleva tra i 555 documentari che parlavano della storia svizzera tra il 1939 e il 1945. Una bella mostra (fino al 28/03/2004); organizzata dall’associazione Archimob (www.archimob.ch).

Finanziamenti
Saint-Gervais – Fondation pour les arts de la scène et de l’image che è sostenuta da
Ville de Genève – Département des affaires culturelles
Etat de Genève – Département de l’instruction publique

Centre d’arts appliqués contemporains


Halles de l’Ile
Place de l’Ile, 1
Esclusivamente esposizioni temporanee

Centre d’art en l’Ile


Halles de l’Ile
Place de l’Ile, 1
Esclusivamente esposizioni temporanee

Centre de l’édition contemporain

Musée d’ethonographie

Association Swiss Art Recycling


Katharina von Flotow
Chritiane Murner
Micaela Vianu
www.swissartrecycling.ch
E-mail: info@swissartrecycling.ch

Ho trovato un volantino del progetto Les artistes recyclent: Swiss Art Recycling (2-30/09/2004, Halles de la Fonderie, Carouge). Il volantino dice che hanno ricevuto la borsa cantonale dello sviluppo sostenibile 2004.

Affiches Blanches


http://www.raphisme.ch/blanches

Per affittare per 14 giorni uno spazio pubblicitario nella città e metterci un poster interamente bianco. Costa 60.- CHF. I nomi dei partecipanti vengono poi messi sul sito e sui dépliant successivi.
Responsabili
marie.velardi@raphisme.ch e raphael.julliard@raphisme.ch

Sous-Sol/CCC


Ecole supérieure des beaux-arts HES-GE
2 rue Général-Dufur
etudesccc@yahoo.fr
La sala d’esposizione viene creata nel 1985 sotto la direzione di Catherine Quéloz.

HEAA – Haute école de’arts appliqués de Genève

Université de Genève Activités Culturelles

attitudes


www.attitudes.ch

Les Yeux de la Ville: Aménagements éphémères en ville de Genève, 2003


Progetto promosso dal Comune di Ginevra
Département de l’aménagement, des contructions et de la voirie
www.ville-ge.ch/amenagement

Musée Ariana


Propone anche esposizioni d’arte contemporanea in una sala nel seminterrato. Ho visto l’espospizione di Petra Weiss (27/11/2003-24/03/2004) e l’ho trovata molto interessante.

Musées des Suisses dans le Monde

Black-out: intervention dans une vitrine
Un’artista che ha messo delle opere dentro delle vetrine e ha prodotto il suo volantino formandosi: Florence Vuilleumier www.flov.net Carino.

Gallerie commerciali

Galerie Edward Mitterrand
Quartier des Bains