Progetto. The African Way: il sistema dell'arte contemporanea africana

Inserito da iopensa il Mer, 2004-03-03 11:20

Raccontare il sistema dell’arte contemporanea africana attraverso interviste e analisi, collezionando informazioni su eventi, industrie culturali, opere, artisti, operatori del settore, quotazioni, finanziamenti, mercati, collegamenti internazionali e locali.

Perché


Nell’ultimo decennio in Africa il sistema dell’arte contemporanea si è strettamente legato ai finanziamenti esteri e – di conseguenza – al tema dello sviluppo. Alcune delle direzioni più interessanti di questo mix socioculturale sono la nascita di istituzioni locali finanziate da governi stranieri, il nuovo ruolo degli artisti (che sono sempre più spesso curatori e ricercatori di finanziamenti) e la nascita di interventi e scenografie urbane che, grazie al forte coinvolgimento con i quartieri popolari, producono nelle città dell’Africa esiti vivaci ed estremamente originali. L’interesse per l’arte contemporanea africana continua a crescere, producendo anche cambiamenti nelle politiche culturali ed economiche del continente: i paesi ACP (gruppo degli stati di Africa, Caraibi e Pacifico) hanno firmato un accordo per la promozione e la valorizzazione delle industrie culturali (dichiarazione di Dakar, 20 giugno 2003) ed aumentano i turisti che ruotano intorno ai grandi eventi panafricani. Nonostante il clima di fermento, questi recenti cambiamenti sono ancora poco documentati: servono ricerche sul terreno e soprattutto ricerche trasversali che superino le tradizionali divisioni regionali-linguistiche dell’Africa e mirino a collegare tra loro progetti africani partendo dalla raccolta di dati su eventi e istituzioni specifiche.

Gli obiettivi


Il progetto ha l’obiettivo di raccontare il sistema dell’arte contemporanea africana attraverso interviste e analisi; si raccoglierà materiale su opere, eventi, industrie culturali, artisti, quotazioni, operatori del settore, prestando particolare attenzione ai finanziamenti, al mercato, ai diversi collegamenti internazionali, alla dimensione urbana dei progetti e al legame tra arte, politica ed economia.

La fasi


Il progetto ha durata annuale e prevede la realizzazione di ricerche attraverso soggiorni a Dakar, Douala, Kinshasa, Abidjan, Ouagadougou, Johannesburg, Durban, Casablanca e Tétouan, in contemporanea con i più importanti eventi culturali panafricani. I soggiorni saranno intervallati da periodi di studio, analisi e elaborazione del materiale raccolto. Per ogni soggiorno, le interviste saranno ordinate e saranno realizzati articoli su diversi tipi di pubblicazioni (scientifiche, d’arte, specializzate sull’Africa e generiche italiane e internazionali).
Il materiale raccolto sarà utilizzato insieme ad altri saggi per un dossier della rivista Africa e Mediterraneo.

Possibili esiti della ricerca


Il materiale raccolto durante il progetto potrà essere utilizzato per una pubblicazione sul sistema dell’arte contemporanea africana, per delle guide d’arte di città africane, per delle lezioni e per delle esposizioni.



create your own visited country map