Innovazioni digitali: il ruolo di internet per il futuro della ricerca urbana, Politecnico di Milano

Inserito da iopensa il Gio, 2011-06-30 19:30

Conferenza del Politecnico di Milano su Innovazioni digitali: il ruolo di internet per il futuro della ricerca urbana.
Giovedì, 30 giugno 2011 | ore 10.30 Dipartimento di Architettura e Pianificazione Spazio aperto | Edificio Nave | Piano -1 | via Bonardi, 9 – 20133, Milano

Il coinvolgimento degli utenti che producono e condividono informazioni spaziali, la diffusione dei social network e dei dispositivi mobili connessi in rete, la possibilità di integrare i dati prodotti dagli utenti per produrre nuove visualizzazioni spaziali, l’apertura da parte di sempre più numerose amministrazioni pubbliche delle proprie banche dati, suggeriscono una riflessione sulle potenzialità di internet per il futuro della ricerca urbana.
Nel seminario verranno presentati e discussi alcuni progetti realizzati da diversi soggetti pubblici e privati con l’obiettivo di verificare se e come l’attività di ricerca nell’ambito degli studi urbani e territoriali può integrarsi con i recenti sviluppi della rete.

Programma

  • 10.30 Introduzione ai temi del seminario Fabio Manfredini, DiAP – Politecnico di Milano
  • 10.40 Innovazioni digitali: il ruolo di internet per il futuro della ricerca urbana Simone Riccardi, DICATEA – Università di Parma
  • 11.10 Open data: esperienze e prospettive in Italia e all’estero Lorenzo Benussi, Consorzio Top-ix – Torino
  • 11.40 Share Your Knowledge: Come e perché condividere i propri contenuti Iolanda Pensa, Fondazione Lettera 27 – Milano
  • 12.10 Dibattito Partecipano Grazia Concilio, Valeria Fedeli, Giovanni Rabino, Paolo Tagliolato

Share Your Knowledge: Come e perché condividere i propri contenuti


Il diritto d’autore protegge i nostri contenuti. Nessuno può pubblicarli, caricali online, stamparli, distribuirli, renderli pubblici e modificali senza la nostra autorizzazione scritta. Senza autorizzazione i dati che abbiamo raccolto durante le nostre ricerche non possono essere usati per costruire altre ricerche, le mappe che abbiamo prodotto non possono essere aggiornate, i saggi non si possono tradurre, il libro fuori catalogo non può essere fotocopiato ed estratti panoramici dei nostri testi non possono contribuire a Wikipedia. Come e perché dare la propria autorizzazione.