Documenta 12 con riviste

Inserito da iopensa il Gio, 2006-01-05 09:57

C‘è qualcosa delizioso nella decisione di coinvolgere i giornali del mondo della pianificazione e nella produzione di un evento d’arte.

Loro che pubblicano i comunicati stampa, loro che organizzano fiere e biennali, loro che vengono fatti viaggiare e formano curatori e critici. Già che ci sono possono anche dire la loro.

Una decisione del curatore della Documenta 12 Roger Buergel.

Qualcosa di perversamente delizioso.

Scegliere di dare spazio ai giornali è un po’ come ancorarsi ad un’idea superata di media. Mentre pullulano blog, videoblog, cellulari, forum, chat, mail e podcast si rischia di ancorarsi ad una definizione di rivista che pretende la parola scritta, la comunità e un riconoscimento formale.

Giornali e riviste sembrano funzionare come l’eco dei comunicati stampa. Magari il curatore di Documenta potrebbe invitare anche l’ufficio stampa a dire la sua alle riunioni. Ah no, che scema, quello lo si fa già.

Lista delle riviste


Ho contattato l’ufficio stampa per cercare di farmi inviare una lista delle rivista selezionate o che stanno collaborando al progetto, ma non c‘è stato verso. Non c‘è una lista e anche se non la si pubblica bisogna aspettare fino a primavera 2006.

Ero curiosa di sapere quali e quante riviste che hanno sede in Africa o che si occupano di Africa sono state selezionate. È un po’ come cercare le persone che si conoscono ad una festa.