SKOR, Amsterdam, 16/05/2005 (appunti)

Inserito da iopensa il Mer, 2005-03-16 15:44

SKOR, Amsterdam, 16/05/2005
Inizialmente era un ufficio all’interno della Fondazione Mondriaan.

Tema dello sviluppo permanente
L’aspetto sociale è un aspetto non primario. Il social work è prerogativa di altri.

Il mondo dell’arte guarda alla qualità dell’opera.

I monumenti sono un’altra cosa. Meno legata all’arte contemporaena: il monumento è qualcosa di molto politico in cui troppe parti sono coinvolte [questo nasce dal fatto che gli ho domandato il legame con i monumenti: qual‘è la differenza del lavoro di SKOR rispetto alla storica abitudine cittadina di creare monumenti. Ho ottenuto una reazione – mi sembra – quasi indignata. ma non sono poi tanto d’accordo: è molto strana questa distinzione tra monumento e intervento urbano, mi sembra più politica che non reale]

Staff


11 persone. 6 part-time.

Progetti


Si occupano della produzione di progetti eccezionali.
Circa 20-30 progetti all’anno e lavorano a livello nazionale.

Tendenza a produrre progetti temporanei
Lavorando anche sull’identitià regionale. Idea che se l’identità regionale è una costruzione.

Il processo è molto importante.

Arte relazionale


Ci sono opere di arte relazionale che hanno l’obiettivo di creare unicamente delle immagini nella mente della gente.
Lavorare con l’immaginazione, stimolarla
Giochi di ruolo, esperimenti

Lavoro con le comunità


Alcuni artisti lavorando con la comunità. La comunità è informata sul procedimenti.

Metodologia

• Commissione
Con 1-2 persone di SKOR (sono i curatori)
Anche l’architetto seleziona. Di solito viene fatta una short list dei nomi degli artisti. Unico criterio è selezionare la persona migliore per la situazione. • Project Plan
Per progetti più innovativi.
Danno riferimenti di artisti: per dare una direzione ai committenti

Valutazione

• numero visitatori • reazioni giornalisti • se tocca diversi target e obiettivi • processo/realizzazione • molte interferenze
Difficile predire quale sarà la reazione.
Difficile raccontare l’arte relazionale

Sito


Da febbraio 2005 è online il nuovo sito
[Uno splendido sito]. • Usano mediametic – un programma che gestisce il data base • Rivista “Open”: arte nello spazio pubblico

Network-Finanziamenti


Non tutti i progetti sono finanziati con fondi pubblici • Ministero della Cultura
250 milioni di euro all’anno
Una media di 1 milione e mezzo per progetti.
Una percentuale va agli ospedali (10-11 milioni all’anno)
Usano soldi per raccogliere altri soldi. • Committenti
Per la produzione di progetti lavorano con istituzioni che normalmente non sono legate a progetti d’arte. I partner mettono soldi (70% del budget)
I committenti possono essere organizzazioni, ospedali, treni, istituti d’arte, comunità locali.
La maggior parte delle volte sono i committenti che vengono a chiedere a SKOR • Nuovi edifici
In ogni nuovo edificio una percentuale del budget va ad interventi artistici. • Internazionale
SKOR lavora in Olanda, con artisti di tutte le nazionalità.
Se si fa qualcosa a livello internazionale è un’eccezione • Istituti d’arte nelle regioni